Stai decidendo cosa fare nella vita? Non puoi non leggere questo

Aggiornamento: 24 giu

2 consigli estratti dall'intervista ad Alice Ferri, Manager Finance Division della Chaberton Partners, sulla scelta del lavoro e degli studi a esso correlati



cosa fare nella vita: due consigli preziosi

A seguito della chiacchierata con Alice Ferri, abbiamo ricavato due preziosi consigli di cui potrai servirti per costruire il tuo futuro e la carriera professionale che hai scelto di intraprendere.


Iniziamo subito.


1. L'ESPERIENZA COME RISORSA


Partiamo dall’assunto che qualsiasi esperienza professionale, tanto più quando si è giovani e ci si è appena affacciati sul mondo del lavoro, è di estrema importanza perché comunque costruisce delle competenze collaterali, al di là di una specializzazione specifica, che sono rivendibili e spendibili nel tempo.


Al di là di quale sia infatti il contesto professionale in cui ti trovi, confrontarti con un sistema e una gestione del lavoro che ha delle complessità ti permette di imparare a:

  • organizzare il tuo lavoro

  • rispondere a richieste specifiche da parte del management

  • assumerti delle responsabiltià sulle attività da te gestite.

Sembra banale ma trovarsi tutti i giorni in un posto di lavoro e dover eseguire delle mansioni in un determinato periodo di tempo e con un certo grado di qualità quanto meno è vincolante.

Non è detto che si sia subito pronti.


In più, la gavetta iniziale ti permette di comprendere anche:

  • i meccanismi che stanno alla base delle relazioni lavorative e del loro funzionamento

  • il ruolo che vuoi assumere nella macchina gestionale dell'azienda

  • le possibilità e le modalità per avanzare professionalmente in un determinato settore



2. LA CHIAREZZA DI INTENTI


Cosa ti piace?

Dove vuoi arrivare?

Chi vuoi essere?


Sono domande talmente generali che spesso è difficile avere una risposta.

Come fare allora?


Prima di tutto, analizza le tue attitudini.


Spesso le scelte, universitarie o lavorative che siano, sono orientate non sulla base delle proprie attitudini, ma sulla base di quella che è la richiesta del mercato del lavoro.


Secondo questa logica, potresti pensare ad esempio:

studio ingegneria perché ad oggi i giovani ingegneri hanno una spendibilità immediata nel mercato del lavoro, anzi si trovano nella condizione di poter scegliere dove lavorare, perché hanno più proposte di lavoro.


Poi, però, in questo ragionamento apparentemente logico non sto tenendo conto del fatto che io in realtà odio i numeri, odio ritrovarmi a gestire argomenti tecnici, odio stare chiuso in un ufficio tutto il tempo e che invece quello che mi da felicità è la relazione interpersonale.


Quindi?


In conclusione, se considero solo il fattore "richiesta nel mercato del lavoro", imboccherò una strada che mi condannerà ad essere infelice, perché ho completamente trascurato le mie attitudini.


Se le mie inclinazioni ad esempio riguardano la sfera artistica, non ha senso intraprendere una strada in una professione altamente tecnica.

Sarà meglio invece fare l’accademia di belle arti ad esempio, e tentare la strada del restauratore. Sarà meglio occuparmi di un lavoro in cui la parte creativa ha ampio spazio, anche se non è direttamente collegato al mondo dell'arte, come il Graphic designer, come il Social Media Manager, come il Copywriter.


Se ho un’attitudine e investo su quella, probabilmente perfomerò molto di più e avrò molta più facilità in un settore che rispecchia il più possibile le mie inclinazioni.


Nel caso di professioni digitali come il Social Media Manager e il Copywriter, avrò poi la certezza che ad oggi sono anche professioni ricercatissime nel mercato del lavoro e le prospettive di guadagno sono elevate, proprio perché fanno riferimento ad un mercato in grande espansione com'è quello digitale.


Se vuoi scoprire di più sull'argomento, ti consiglio di entrare nel gruppo Telegram di Fenice Academy: avrai a disposizione tutte le informazioni utili per approfondire le tue conoscenze e per scoprire tutte le opportunità che ti riservano le Professioni del Futuro.



Post recenti

Mostra tutti