Ostacoli o scuse: come un semplice cambio di paradigma ti farà svoltare

Lo scorso anno ho assistito a una partita di campionato di serie D, dove giocavano 2 miei amici, entrambi nella stessa squadra.

In realtà, uno dei 2 era stata squalificato per cui guardava la partita dagli spalti, insieme a me.


Cosa c'entra questa storia con l'argomento di cui ti voglio parlare oggi?

Continua a leggere e lo scoprirai...



ostacoli o scuse: come percepisci i problemi

Era una partita importante:

per la prima volta la squadra di Antonio ed Eduardo (i miei 2 amici) aveva la possibilità di salire in C2 e quella domenica poteva rappresentare uno spartiacque tra il proseguire il sogno o fallire.


La loro squadra era in vantaggio di un goal. Al 35° minuto, quando ormai mancava poco alla fine, il mio amico in campo prese palla, avanzò nel campo avversario e si trovò ad affrontare da solo 3 avversari. Mentre sembrava deciso ad avanzare ugualmente, Eduardo cominciò a disperarsi dicendo che Antonio doveva fermarsi e aspettare i suoi compagni o perdere tempo: si fa così quando si sta vincendo.

Un paio di secondi più tardi lo vediamo allungarsi la palla, e con uno scatto fulmineo passare in mezzo a 2 degli avversari per poi tirare e fare goal.


E' proprio a questo punto che smetto di raccontarti la storia perché voglio farti una domanda:


sei cosciente di come affronti i tuoi problemi? Li percepisci come ostacoli o come scuse?

Capisci perché ti ho raccontato l'aneddoto sui miei 2 amici?

Come avrai intuito, Antonio è una persona che in campo cerca sempre di trovare delle soluzioni, palle goal, tiri difficili, non lo vedi mai assente dal gioco.


Per lui ogni problema è un ostacolo, un ostacolo da superare.


Eduardo invece è esattamente l'opposto, fa il giusto necessario e ogni problema che si presente è per lui una scusa per fermarsi e non fare ciò che avrebbe dovuto.


In chi ti riconosci di più? In Antonio o in Eduardo?


Cambia prospettiva


Ti faccio questa domanda perché a livello mentale fa una differenza enorme.

Se percepisci i problemi come degli ostacoli, allora il tuo cervello si metterà in moto per cercare di trovare delle soluzioni.

Di conseguenza, avrai:

  • energia

  • capacità di problem-solving

  • rapidità

  • audacia.


Se invece li affronti come delle scuse, l'impressione è quella che il tuo cervello non vede l'ora di trovarsi qualche problema davanti, così da mollare adducendo il problema come giustificazione.

Va da sé che ogni volta che trasformi i problemi in scuse e non in ostacoli ti trovi di fronte ad attività che richiedono fatica fisica o mentale.


Ovviamente quello che trovi in questo post è un consiglio, dopo di ché puoi agire come vuoi.



Differenza di risultati


Ricordati però che nel primo caso è più facile ottenere dei risultati positivi, nel secondo invece è chiaro che lascerai campo libero alla procrastinazione, alla frustrazione e al fallimento, soprattutto se hai un preciso obiettivo che non riesci a raggiungere.


Ad esempio, se sogni di:

  • avere più tempo libero perché lavori troppo

  • avere un lavoro che ti soddisfi e non ti lasci con l'amaro in bocca ogni mattina al risveglio

  • iniziare finalmente quel corso di chitarra o di pianoforte o di nuoto o di lingua straniera ecc.

  • sentirti appagato e realizzato nel tuo lavoro e nella tua vita.

...ecco, se sogni tutto questo vuol dire innanzitutto che sei insoddisfatto, esattamente l'opposto di ciò che sogni.

In secondo luogo, ciò significa che devi necessariamente cambiare qualcosa di te, delle tue abitudini, del tuo ambiente, ma prima di ogni altra cosa, del tuo mindset.


Continua a percepire i problemi come scuse e avrai tanto di cui lamentarti, perché ti sembrerà di vivere ogni giorno una vita uguale a quella vissuta il giorno prima.


Cambia prospettiva, inizia a darti da fare per recepire ogni problema, dal più piccolo al più grande, come un ostacolo da superare e inizierai ad essere attivo, sveglio, pronto, sicuro di te e, tra un tentativo e l'altro, troverai la tua strada per superare ogni ostacolo che ti troverai di fronte.


Inizia a cambiare poco alla volta ciò che pensi e cambierai chi sei, per diventare ciò che vuoi essere.

E se ciò che vuoi cambiare riguarda il tuo lavoro, chiama ora il numero verde e scopri come possiamo aiutarti a dare una svolta alla tua carriera.


Chiama ora







Post recenti

Mostra tutti