Cerchi lavoro? Ecco il metodo per fallire

Aggiornamento: 15 ore fa

un semplice accorgimento può stravolgere le tue azioni e, di conseguenza, i tuoi risultati se stai cercando lavoro.



da dove partire per trovare lavoro

Forse ti sei appena laureato o stai per farlo.

Forse ti sei appena diplomato o stai per farlo.

Sicuramente se hai aperto questo link e stai leggendo questo articolo, stai cercando lavoro.

E probabilmente ti starai chiedendo:

da dove comincio? Da dove devo partire per trovarlo?


Se non l'hai mai fatto prima, probabilmente avrai fatto quello che fanno tutti inizialmente:

avrai guardato gli annunci di lavoro sui portali, sui gruppi Facebook, probabilmente avrai chiesto anche in giro ad amici e parenti (se il lavoro che cerchi non è specializzato o se stai cercando qualsiasi lavoro).


Fin qui tutto bene, senonché manca un presupposto fondamentale che, se non applicato, rende vana tutta la ricerca e la fatica e il tempo spesi.



PENSIERI - AZIONI - RISULTATI


Partiamo da questo assunto:

quando inizi a cercare lavoro, metterai in atto delle azioni concrete per farlo.


Ad esempio, prenderai lo smartphone o il computer, aprirai i portali di annunci, farai qualche ricerca specifica su google, insomma cercherai informazioni sperando di trovare quella giusta.

Ora, le tue azioni sono dettate dai tuoi pensieri.


Lo ripeto: tu agisci secondo il tuo modo di pensare.


Nel caso specifico, le azioni che compi per trovare lavoro sono quelle che ti permetteranno di essere assunto.


Ma se i tuoi pensieri, le tue credenze condizionano le tue azioni, va da sé che, se le tue credenze non sono funzionali al tuo obiettivo, il risultato sarà che non troverai lavoro o che troverai il primo che capita senza che sia quello che ti soddisfi.


Non avrai fatto quindi le azioni giuste per trovare il lavoro che stai effettivamente cercando, quello per cui ti sei laureato, quello per cui hai studiato o semplicemente la professione che vuoi svolgere.


Riepilogando:

il risultato è generato da delle specifiche azioni che sono a loro volta generate dalle tue credenze.



IL MINDSET E' IMPORTANTE


Capisci quindi come è controproducente cercare lavoro avendo delle credenze disfunzionali al raggiungimento del tuo obiettivo.


Noi di Fenice Academy sappiamo quanto è importante tutto questo, ed è per questo motivo che in tutti i nostri corsi da Professionista del Futuro abbiamo inserito una parte dedicata alla ricerca del lavoro e a tutto il processo step by step per trovarlo:

perché non vogliamo che pensieri disfunzionali blocchino i nostri studenti proprio quando stanno per concretizzare il loro obiettivo.

È importante quindi lavorare sul mindset prima ancora di iniziare qualsiasi percorso di studi.


Ti faccio un esempio così potrai renderti conto di quanto sia potente.



Se in Italia il lavoro NON manca


La maggior parte delle persone in Italia pensa che c’è la crisi, che viviamo nella crisi, a maggior ragione oggi che i media non fanno altro che parlare dei disastri economici portati prima dalla pandemia e ora dalla guerra.


Capisci che quando una persona inizia a cercare lavoro, la credenza secondo la quale nel nostro Paese c’è la crisi economica lo porterà irrimediabilmente a credere che:

  • Ci sono poche aziende che assumono

  • Ci sono pochi posti di lavoro

  • Non avrà tante possibilità a causa della poca offerta rispetto alla domanda

Magari non sono pensieri che tu personalmente hai fatto, ma il paradigma “c’è la crisi” o "non c'è lavoro" ti porterà inconsciamente a credere che tutto questo sia vero.


Di fatto, non lo è.

Non è vero.


In qualsiasi periodo storico, quindi anche in quello che stiamo vivendo oggi, ci sono settori che la crisi non la conoscono (molti di più di quelli che pensi) e puoi quindi facilmente trovare lavoro se sai dove cercarlo.


Quindi, prova a fare questo switch mentale:

da “in Italia c’è crisi” a “in Italia c’è lavoro.


Sai cosa succederà nella tua mente? Sai cosa inizierai a pensare?

  • In Italia è facile trovare lavoro

  • Ci sono tante offerte

  • Il mercato è florido

  • Non devo accontentarmi di un lavoro pagato poco e che faccio controvoglia

Questi sono pensieri che inizierai a formulare grazie al cambio di credenza che avrai messo in atto.


Se non cambi la tua credenza, non cambierai le tue azioni e i risultati saranno sempre gli stessi.


Se invece cambi la tua credenza, segui un metodo step by step, un manuale d’istruzioni come quello che forniamo noi nei nostri corsi per trovare lavoro, sarà più facile per te raggiungere il risultato.


Vuoi saperne di più in proposito?

Non ti resta che iscriverti al nostro gruppo privato Telegram dove ogni giorno riceverai non solo consigli sul lavoro e sulle professioni che insegniamo in Accademia, ma anche veri e propri strumenti per direzionare il tuo mindset in linea con i tuoi obiettivi.






Post recenti

Mostra tutti