Voglio cambiare, sono stanco...

Non ho voglia di perdermi in preamboli, per cui vado subito al sodo:

il problema principale quando vuoi cambiare è causato dal fatto che spesso non sai cosa dover cambiare. In pratica, non sai da dove iniziare. Navighi nel vuoto.


navigare nel vuoto

Proprio come una nave che ha perso la rotta e il cui capitano alla fine si accorge che sta solo girando in tondo.



Magari da tempo pensi:

La mia vita deve cambiare. Il mio lavoro deve cambiare.

Forse non hai neanche formulato queste frasi, ma ti senti comunque insoddisfatto. Senti che qualcosa nella tua vita non va come dovrebbe, eppure non riesci a capire cosa.




Cambiare, ma non sapere cosa…

Cosa fare in questi casi?


Sostanzialmente sono 2 i consigli che voglio darti se ti trovi in questa situazione:


1. Capire che la cosa da cambiare non sei tu


Il primo errore che facciamo quando abbiamo l’esigenza di cambiare una situazione e non ci riusciamo, è quello di pensare: sono sbagliato, devo cambiare. Quello che va bene semmai e che sarebbe meglio dirci è:

il cambiamento deve partire da me stesso.


cambiare a partire da se stessi

Ti faccio un esempio:

sei una persona che non ha grandi facoltà comunicative, introversa, poco socievole. E purtroppo questa abilità è richiesta nel tuo ambiente lavorativo. Ti accorgi, infatti, che chi la possiede ha decisamente più chance di te di ottenere una promozione o semplicemente farsi notare dal tuo datore di lavoro.


Allora, cosa fai?

Decidi che devi diventare bravo a comunicare, nonostante pensi di essere incapace.

Ci provi, ma non riesci. Potresti fare un grande sforzo per prendere accordi con le persone, potresti sentirti inadeguato, oppure potresti aver paura di dire qualcosa di sbagliato.

Il risultato è che fai un errore dopo l’altro e la tua attività comunicativa è così stressante che a un certo punto lasci perdere.


Beh, vuoi sapere una cosa?

Non tutte le persone di successo sono nate con abilità innate. Anzi…

Spesso hanno avuto delle esperienze pessime ma, invece di smettere di provarci, invece di lasciarsi travolgere dall’imbarazzo e dalla vergogna, hanno perseverato.

E attenzione:

perseverare non significa rifare le stesse azioni nello stesso identico modo.

Semmai, quello che hanno fatto è stato adottare altre strategie per sopperire a delle loro mancanze caratteriali o semplicemente per migliorarsi.

Quindi?

Cosa bisogna cambiare?

Noi stessi o la nostra strategia?

La strategia

Sono introverso ma ho bisogno di parlare e intrattenere i clienti? Bene, che strategia posso adottare?


È importante capire questo:

la strategia genera azioni, le azioni generano risultati.


la strategia genera azioni, le azioni generano risultati

In questo schema, cos’è che rappresenta la base di partenza?

La strategia


Ecco perché, per riuscire a cambiare una situazione, un rapporto di lavoro, una relazione, è importante comprendere che è la strategia che muove tutte le nostre azioni.

La strategia deriva da nient’altro che dall’insieme delle nostre convinzioni su noi stessi e sull’ambiente e dalle informazioni che abbiamo a disposizione.


Quindi, cosa ci resta da fare?

  1. Cambiare le nostre convinzioni

  2. Reperire più informazioni.


Noi possiamo aiutarti a fare entrambe le cose.

Come?


Sul nostro canale Telegram trovi numerosi consigli, strategie utili, tips che ti aiuteranno a fare quel passo che stai aspettando di fare da tanto tempo; quel passo che ti porterà a prendere in mano il timone della tua vita e condurlo dove vuoi tu.

Perché solo cambiando le convinzioni che hai su te stesso puoi riuscire a cambiare la tua vita.

In più, se vuoi intraprendere una professione del futuro, se vuoi lavorare online per avere a disposizione tempo, un guadagno consistente e la libertà di lavorare quando e dove vuoi, sapremo condurti verso i nuovi lavori del futuro che permettono tutto questo.


Cosa aspetti?


In più, è gratis

Post recenti

Mostra tutti