Sei un dilettante o un professionista?


dilettante o professionista: scoprilo

E' un'esperienza comune a tutti:

tutti siamo stati in un'aula a seguire un corso o frequentare una scuola per giorni, mesi oppure anni.

Anche a te sarà quindi capitato di non avere nessuna voglia di alzarti dal letto. Da giovane, mentre frequentavi la scuola dell'obbligo, magari hai anche pensato:

- non mi sentirò così quando sarò adulto, quando inizierò a lavorare in quello che mi piace.


Se sei già meno giovane o se comunque hai esperienza lavorative, avrai invece scoperto che, anche facendo qualcosa che ti piace, ci sono giorni dove tirar via la faccia dal cuscino è veramente un'impresa titanica.


Perché parliamo di tutto questo? Cosa c'entra con l'argomento del titolo?


Dilettante vs. Professionista


Ecco, nella situazione descritta poc'anzi, dove ci si trova in difficoltà ad iniziare la giornata lavorativa, 2 sono gli atteggiamenti possibili:


  1. cominci a fare incetta di frasi motivazionali, maledicendo il momento in cui hai detto si al lavoro, allo studio o a qualsiasi sia il motivo per cui ti devi alzare

  2. al secondo squillo della sveglia, la stacchi, ti giri sul fianco, tiri su la testa, poggi i piedi a terra, ti scuoti la faccia e magicamente, ti alzi


Se sei un dilettante, avrai comportamenti più simili al primo caso, viceversa, se sei un professionista, userai il 2° atteggiamento.


Sempre?


Chiaro che no, ci saranno giorni in cui anche un professionisa avrà bisogno di una scarica di energia motivazionale ma il punto è che non ne ha bisogno sempre.


Se il discorso ti è chiaro fin qui, a questo punto ti chiederai:

come faccio a sapere

  • A. se sono un professionista

  • B. se posso diventarlo?


Il punto è questo:


In cosa stai investendo il tuo tempo?


La domanda è lecita, sia che già lavori sia che stai cercando lavoro sia, infine, che ti stai cercando una formazione professionale su cui investire.

Se lavori o se studi, e il lavoro che svolgi o il corso che frequenti non è in linea con te stesso, con i tuoi valori, con le tue abilità, con le tue aspirazioni, avrai sicuramente bisogno di una motivazione, di una forza di volontà in quantità spropositata.


Peccato che la forza di volontà ha vita breve (ti invito ad approfondire l'argomento leggendo questo articolo)

Con essa potrai salvarti per qualche giorno, esagerando anche qualche settimana, ma intanto la frustrazione macchierà i tuoi pensieri e disperderà le tue energie.

E ogni giorni ti sentirai svuotato e senza soddisfazione.


Ma ti sei chiesto perché hai bisogno di tutta questa motivazione, di tutta questa forza di volontà?

Per portare a termini compiti che non ti piacciono o che comunque non sono del tutto in linea con la tua persona.


E vedi, così non andrai da nessuna parte, anzi spesso fallirai o mollerai qualsiasi cosa tu stia facendo.



Ottenere risultati nel lungo periodo


Ora, per ottenere invece risultati nel tempo, bisogna capire bene innanzitutto:

  • chi siamo

  • cosa è in linea con noi stessi

  • quali abitudini che siano in linea con la nostra persona e con ciò che vogliamo ottenere possiamo sviluppare.


Perché sono proprio le nostre abitudini che ci aiutano ad ottenere risultati nel lungo periodo.

Torniamo al nostro professionista che deve alzarsi dal letto per andare a lavoro ma quel giorno non si sente né motivato né ispirato.

Che fa?


Sicuramente non va in frustrazione, perché le giornate che iniziano con poca energia capitano, fanno parte della vita ed è impossibile pensare di essere sempre carichi e pronti al 100%.


Vuoi sapere cosa fa?

Esattamente quello che ha fatto il giorno prima, quando era entusiasta e riposato:

il suo dovere.

Lavora, e bene.


Qual è quindi il trucco per capire se si è sulla strada giusta?


Dirsi:

Non mi va più di dedicarmi a questa cosa

non è per forza un campanello d'allarme e non bisogna prenderlo in considerazione.


Piuttosto se ti capita di pensare:

Non vedo l’ora di dedicarmi anche ad altro

è proprio questo il segnale che ti fa capire di essere sul binario giusto.


Mi spiego:

se vuoi dedicarti ad altro, significa anche che il lavoro che svolgi o lo studio che porti avanti è talmente insito in te da essere diventato indipendente dal tuo stato d'animo. E' un automatismo.

Quindi se tu in questo momento per lavorare o studiare hai costantemente bisogno di essere motivato, fermati un attimo e chiediti:

  • fa davvero per me questa cosa qui?

  • è in linea con me o me la sto raccontando?

  • e se è una cosa che devo fare per forza, posso diversamente sviluppare qualche abitudine che mi permetta di renderla più facile e semplice possibile eseguirla?


Pensaci, datti risposte autentiche e lavora per sviluppare un atteggiamento da professionista.


E per altri consigli, spunti di riflessione, trucchi e strategie per migliorare la gestione del tuo tempo, lavorare nel digitale, maturare una crescita personale, abbiamo creato un canale dedicato a tutti coloro che sono nel loro personale cammino verso delle condizioni migliori di vita:

è il canale Telegram di Fenice Academy.