Non ho tempo: la menzogna del secolo

Che cos'è il tempo?

No, nessuna riflessione filosofica e nessuna definizione da dizionario verrà data a partire da questa semplice domanda.


Piuttosto, in questo articolo voglio condividere con te una considerazione che ho maturato in questi anni di lavoro a veder rincorrere la dea produttività.

non ho tempo la menzogna del secolo

Lo avrai detto anche tu almeno una volta e sicuramente conosci qualche persona che in bocca ha queste parole almeno un paio di volte al giorno:

- scusa non ho tempo, il lavoro mi subissa.

  • Persone che al tuo come stai rispondono "bene ma vai dritto al punto che ho da fare", senza neppure ricambiare la gentilezza.

  • Persone che passano la vita a sommergersi di lavoro così che sembrino impegnate e stacanoviste, chissà, forse per sentirsi importanti.

All'inizio pensavo ingenuamente:

che persone dedite, sicuramente avranno dei grandi ritorni dal loro lavoro visto quanto impegno e quanto tempo trascorrono tra carte, call, meeting e lavoro, lavoro, lavoro.

In realtà, ho capito poi che la maggior parte di queste persone fanno finta di lavorare parecchio, ma in verità sprecano solo tantissimo tempo: il 20% del tempo lavorano, l'80% del tempo parlano e discutono.

E i risultati che ottengono sono minimi rispetto a quelli che potrebbero realmente ottenere se fossero produttivi.

Quando vuoi sapere se una persona lavora bene o no, guarda i suoi risultati.

Lavorare tanto non significa sempre saperlo fare. Anzi.


Controllare il tempo


Ad ogni modo, non pensi anche tu che sia strano?

Insomma, siamo circondati da orologi, al polso, sul telefono, al computer, sulla parete, orologi che ci aiutano a controllare il tempo, capire in ogni momento che ore sono, quanto altro tempo abbiamo per fare qualcosa.


Allora perché però non riusciamo a controllarlo, il tempo? Perché ne sprechiamo a tonnellate giorno dopo giorno?

Io ci ho riflettuto un po’ e sono arrivato alla seguente conclusione:

inconsciamente viviamo nell’arroganza dell’immortalità.


Cosa significa questo?

Affrontiamo ogni giorno come se dovessimo vivere all’infinito.

Rimandiamo le cose perché la vita ci sembra lunga, perché c'è sempre un dopo a cui relegare le nostre azioni.



Il valore del tempo


il valore del tempo

Invece no, nessuno sa quanto durerà il proprio viaggio.

Proprio per questo bisogna dare valore al nostro tempo, perlomeno impegnarsi a spostare il concetto del tempo dalla parte inconscia del cervello alla parte conscia, per riuscire a rispondere ad almeno 2 domande:

  1. in quali attività stiamo investendo il nostro tempo

  2. qual è il valore reale delle attività che occupano le nostre giornate


Allora, se anche tu almeno una volta hai pronunciato la fatidica frase non ho tempo, se anche tu vivi pensando di non averne abbastanza, voglio lasciarti con un consiglio per aiutarti a sconfiggere questa convinzione e riconquistare il tuo tempo, che poi altro non significa che conquistare di nuovo la tua libertà.



Porsi le domande giuste


Cosa succede quando devi fare qualcosa che non ti piace?

Probabilmente il tuo cervello avrà già inscenato mille scuse per non intraprendere quell'attività:

  • non è importante

  • è talmente semplice che posso farla dopo

  • devo chiedere una cosa al mio collega ma sicuramente al momento non risponde quindi lo faccio dopo

  • ho talmente tante cose da sbrigare che questa non riuscirò a farla, non c'è tempo.


Potrei continuare all'infinito, ma fermiamoci qui.


Cosa succede invece quando ti appresti a fare qualcosa che ti piace?

La fai subito, senza perdere tempo. Non esistono scuse o giustificazioni o ritardi quando qualcosa è di tuo interesse. Non vedi l'ora di farla e semplicemente la fai.

Allora questo è il consiglio che voglio darti:

la prossima volta che devi fare qualcosa che non ti piace, qualcosa che comunque ti toccherà fare oggi o domani, prima di tutto chiediti:

Perché non voglio farla adesso? Ho davvero attività più importanti da finire o sto tirando fuori una scusa per rimandarla?

Se ti rendi conto di avere inscenato una scusa, un impedimento fittizio, non ti dare chance:

falla subito.


Sai cosa succederà non appena l'avrai fatta? Indovina un po'... ti sentirai libero.


Ti lascio i link ad altri 2 articoli sulla procrastinazione che ti aiuteranno a sconfiggere il mostro del secolo:

  1. Come liberarsi dal disordine e riprendere in mano la propria vita

  2. Sei un procrastinatore seriale? Scopri come smettere

E se non vuoi più perderti un nostro contenuto e, soprattutto, se pensi che possa esserti utile restare a contatto con un ambiente motivante, che ti guidi e ti accompagni verso il cambiamento a cui stai aspirando, entra nel nostro canale Telegram e unisciti ad altre 4.6k persone che, come te, vogliono di più e sanno che non esiste una formula magica ma una logica sequenza di azioni che ti porta al tuo risultato.