Stai seguendo alla lettera ciò che ti dicono i guru? Stai sbagliando e ti spiego perché

Quante volte hai pensato che seguendo una persona, un determinato metodo o percorso riuscirai ad ottenere gli stessi risultati di chi lo ha creato? Sono sicuro della risposta. Molte, troppe volte. Beh, tranquillo perché è naturale, succede a tutti. Tutti pensiamo che, se qualcuno è riuscito ad ottenere successo in un determinato ambito con dei passaggi ben precisi, la logica ci dice che anche noi, utilizzando il suo stesso metodo, possiamo riuscirci. Questo si applica in ogni ambito della vita: salute, amore, denaro, lavoro, ecc.

Ora, ciò potrebbe non essere del tutto sbagliato, a meno che non ci imbattiamo in due situazioni, purtroppo abbastanza comuni:

  1. se stai pensando che seguire qualcuno significa appunto non avere responsabilità sul tuo percorso e poterti rilassare, perché qualcuno ti dirà cosa fare e tu non dovrai fare altro che seguire quello che ha già sperimentato per te, sei sulla strada che ti porterà dritto al punto di partenza. Se segui qualcuno convinto di aver risolto i tuoi problemi, perché tanto ti è stata data una soluzione pronta e confezionata da utilizzare all'occorrenza, difficilmente quello che ti auguri di ottenere succederà;

  2. se una persona è riuscita ad ottenere dei risultati seguendo un metodo sviluppato e creato ad hoc, non è detto che lo stesso metodo funzionerà per te. Se infatti questo metodo ha il limite di essere pensato esclusivamente per le caratteristiche, i comportamenti, i valori di quella stessa persona che lo ha creato e non è passibile di modifiche e di aggiustamenti, lo stesso modello potrebbe non essere in linea con le tue caratteristiche, con i tuoi comportamenti, con i tuoi valori. E quindi rivelarsi infruttuoso.


1. CHI CONDUCE IL TIMONE DELLA TUA VITA


Analizziamo il primo punto. Magari sei una persona pigra o sbrigativa, estremamente pratica e desiderosa di una soluzione istantanea. Perciò, ti sei affidata a un metodo che si promette funzionante. Ecco, sei felice di aver trovato un metodo, una tecnica che funziona nel campo che vuoi migliorare. Lo applichi una volta e funziona. Alla grande! Ecco fatto, sforzi finiti.

La seconda volta, però, che ti si ripresenta l’occasione in cui va applicata la tecnica che hai seguito, fallacemente decade. Cos’è successo? La risposta è semplice: le dinamiche, i problemi, non si presentano uguali ogni volta, ma cambiano sempre.


Se ti arrischi ad utilizzare una tecnica senza capirne il meccanismo alla base, avrai sempre bisogno di qualcuno che ti spieghi cosa fare, che ti guidi. Non sarai mai, in sostanza, padrone del mezzo che utilizzi.






2. A CHI E’ ADATTO IL METODO


Secondo punto: ti sei imbattuto in un metodo che ha tutti i presupposti per funzionare ma è specificatamente creato ad hoc sulla persona che lo ha inventato. Tu però sei una persona diversa, diversi sono i tuoi comportamenti, le tue caratteristiche, i tuoi valori, i tuoi obiettivi. Ergo, applicando il metodo, non riesci a replicare il risultato e ottenere quindi ciò che ha ottenuto la persona che te lo propone. Per esempio, se un palestrato ti dice: guarda, dimagrire è semplice. Basta che ti svegli alle 5, ti alleni e fai attenzione a bere 5 litri d’acqua al giorno. Tutto qua? – chiedi tu. Beh, si tutto qua - risponde lui.

Allora ci provi, tenti una, due, tre volte e la cosa non porta alcun risultato. Che fai in questo caso?

Il presupposto da cui bisogna partire è uno: quello proposto non è l'unico metodo, è semmai una delle tecniche, delle tante alternative che puoi provare. Non è la legge. Semplicemente perché è adatto solo ad alcuni tipi di persone.

Quindi, se hai provato una tecnica e quella tecnica non ha funzionato, non per forza il problema sei tu. Probabilmente, hai sbagliato semplicemente approccio. Il che fa una differenza enorme.


Pensaci...

Se pensi che il problema sei tu, hai già mollato in partenza. Non ce la farai mai, perché la tua mente ti sta dicendo: sei fatto in un modo che non ti permette di raggiungere questo obiettivo. Rassegnati.

Se invece pensi che l’approccio che hai provato non è completamente in linea con quello che sei, semplicemente puoi cambiare metodo, provare altro. La tua mente in questo caso ti dirà: guarda, mi sa che questa roba qui non funziona per noi. Vedi di trovare un’altra soluzione che ci va bene.



LA SOLUZIONE


Quindi quale è la soluzione per riuscire ad ottenere il successo in qualche campo? Fare da solo? Essere totalmente autodidatti?

Beh, no. Non ti sto dicendo che non devi seguire nessuno, anzi.

È senz’altro necessario seguire un maestro, un istruttore, una persona che ha ottenuto prima di te quegli stessi risultati che vuoi ottenere tu, ma prima di seguirlo, assicurati che ciò che insegna è in linea con quello che sono i tuoi principi, le tue linee guida, i tuoi obiettivi. Assicurati che il suo metodo sia per te naturale, perché quando ciò accade, non hai bisogno neanche di pensarlo, lo fai e basta. Quindi innanzitutto segui una persona che sappia condurti verso quelli che sono i tuoi obiettivi in un percorso in cui tu possa rispecchiarti e, una volta che avrai imparato e capito il meccanismo alla base del suo metodo, prendi le redini, passa alla guida. Diventa il maestro di te stesso.


Così come fece Siddharta, nel libro di Hermann Hesse, dopo aver incontramo il Gotama:

Questo è il motivo per cui continuo la mia peregrinazione: non per cercare un'altra e migliore dottrina, poiché lo so, che non ve n'è alcuna, ma per abbandonare tutte le dottrine e tutti i maestri e raggiungere da solo la mia meta.


Tu sei unico, quindi inizia a sperimentare, inizia a valorizzare la tua unicità, perché è da essa che puoi costruire il tuo successo: dalla tua unicità.



Post Scriptum (leggilo, è importante)

Là fuori ci sono moltissime persone che ti diranno come avere successo. A noi però non piace solo darti dei consigli, ci interessa di più darti degli strumenti utili per avere successo davvero!

Questi strumenti sono le competenze, in particolare quelle che oggi sono più richieste negli ambiti che stanno avendo un incremento eccezionale.

Tantissima domanda, poca offerta.

Parliamo del digitale.

Di quel mondo, che, una volta compreso come funziona internamente, può regalarti quella soluzione che cercavi da tempo, per uscire da una situazione stagnante, per avere più tempo libero, per poterti dedicare alle cose che sono veramente importanti per te.


Probabilmente, se sei qui, se sei alla ricerca di guru e di consigli, qualcosa nella tua vita ti risucchia troppe energie e percepisci che da qualche parte non stai facendo quello che dovresti.


Ecco, se quel qualcosa per te è il lavoro, noi abbiamo un'alternativa da proporti, anzi 3, che ti permetteranno, una volta che ti ci sarai dedicato, di raggiungere quel successo a cui aspiri.


Le 3 alternative sono le 3 Professioni del Futuro: Copywriter, SMM - Social Media Manager, Sales Rapresentative C.E.


Ed ecco cosa puoi fare ora:

guarda la conferenza gratuita


Capirai:

• Cosa sono le Professioni del futuro nel dettaglio e come funzionano

• Quale professione scegliere e come capire qual è la più adatta a te

• Come puoi impararle e cosa potrai ottenere dopo averle imparate


Meno di un'ora del tuo tempo per averne in abbondanza nel tuo futuro.