Stabilisci le tue priorità, o sarai preda dell’entropia.

Aggiornamento: 16 ore fa


stabilisci priorità o preda dell'entropia


Si ok, sembra scontato.

Sappiamo tutti che è importante avere chiare le proprie priorità per massimizzare le possibilità di avere successo.

O no?


Innanzitutto, chiariamo perché conoscere le proprie priorità non è importante, è fondamentale.

La risposta è semplice.

Se le tue priorità non sono allineate con i tuoi obiettivi, sei semplicemente “destinato” a fallire.



ENTROPIA


Cosa succede infatti in questo caso?

Quello che potremmo chiamare “entropia”, ovvero la tendenza al disordine, allo stato confusionale con conseguente dispersione di energia, tempo e risorse.


Ti è mai capitato di arrivare stanco ed esausto a fine giornata e, ripercorrendo le attività che hai svolto, renderti conto che non hai concluso nulla?


Ecco, potremmo definire quella sensazione come stato entropico.


Ah, e se dovessi cercare questo concetto altrove, non lo troverai in questi termini. L’ho preso in prestito dalla teoria dell’informazione (e dalla termodinamica in primis) adattandolo al nostro contesto.


Per cui, tornando a noi, cosa fa invece chi riesce a raggiungere i suoi obiettivi?

Cosa fa chi a fine giornata si sente soddisfatto di quello che ha fatto?



PRIORITA'


Innanzitutto, ha chiare le sue priorità.

Per questo, sa come essere produttivo, sa cosa evitare per non distrarsi e perdere tempo.


A proposito, sai che i nostri studenti hanno la possibilità di accedere a un percorso aggiuntivo per massimizzare la loro produttività?

Si chiama Double Productivity e ti aiuta a incamerare l’essere produttivo come un lato del tuo carattere grazie a un percorso lineare e senza sforzi.


Ora, cosa vuol dire concretamente avere chiare le proprie priorità?


Vedi, durante il cammino per il raggiungimento dei tuoi obiettivi incontrerai delle variabili o comunque ti imbatterai in delle circostanze che sono fonte di distrazione.


La maggior parte delle persone è preda di queste circostanze, si fa distrarre, asseconda le interruzioni ed impiega il triplo del tempo a raggiungere un obiettivo.



Facciamo un esempio:


immagina che stai lavorando a un compito che dovrebbe richiederti un’ora scarsa.

Sei immerso nel tuo lavoro quando a un certo punto lo smartphone si illumina e il suono di una notifica interrompe i tuoi pensieri. Allora prendi il telefono, vedi di cosa si tratta, non ti interessa, torni al tuo. Dov’eri arrivato?

Trascorrono 10 minuti e stavolta è la suoneria a interromperti: chiamata in arrivo. Sarà importante? Meglio rispondere.

E così un compito che avresti dovuto e potuto finire in un’ora finisce per prendertene 2, se va bene.


In questo caso si sono create delle circostanze - banali, tra l'altro - che ti hanno deviato dal tuo obiettivo: delle circostanze che potevi evitare semplicemente mettendo il telefono in modalità silenziosa e lasciandolo da un’altra parte.



FISSA I TUOI OBIETTIVI

Avere chiare le tue priorità significa fissare quali sono i tuoi obiettivi per la giornata: cosa devi fare e cosa invece devi evitare, così da raggiungere i tuoi obiettivi in modo lineare e mantenendo il focus.

Questo è solo uno dei consigli che puoi adottare.

Ti lascio due articoli dove abbiamo parlato ancora più approfonditamente dell'argomento:

  1. Come liberarsi dal disordine e riprendere in mano la propria vita

  2. Sei un procrastinatore seriale? Scopri come smettere

  3. Non è un articolo, ma un consiglio: se vuoi continuare a ricevere contenuti simili in maniera più immediata, ti basta entrare nel nostro canale Telegram



Post recenti

Mostra tutti